venerdì 10 luglio 2015

CentOS 7 Minimal: installazione Xfce

CentOS 7 Minimal è appunto tale: minimale.

La prima cosa che non c'è di default è un ambiente desktop con la sua rassicurante (per alcuni) interfaccia grafica. Su una macchina server in genere la cosa è accettabile, in fondo si passa parte del tempo sulla linea di comando, su macchine con poca RAM è quasi una scelta obbligata.

Ci sono però occasioni in cui sarebbe davvero utile averne una. Mi capita spesso di lavorare con macchine virtuali su VirtualBox, e per motivi documentali vorrei poter fare il copia-incolla di comandi e messaggistica dall'host al guest e viceversa.

La cosa è possibile con le VirtualBox Guest Additions installate su un guest con interfaccia grafica. Le macchine virtuali però hanno appena 1 GB di Ram l'una, quindi serve un'interfaccia grafica leggera e funzionale: Xfce.

Per installare Xfce su CentOS 7 Minimal:

# yum -y install epel-release
# yum -y groupinstall "Xfce" "X Window system"

Per evitare in alcuni casi possibili messaggi di errore, vanno installati anche i seguenti pacchetti:

# yum -y install xorg-x11-fonts-Type1 xorg-x11-fonts-misc

Per un look-and-feel un po' più aggraziato:

# yum -y install faience-icon-theme

Se volete avere un terminale con cui continuare a lavorare da linea di comando anche una volta avviata l'interfaccia grafica di Xfce:

# yum install xfce4-terminal

Infine, per avviare Xfce:

# startxfce4

Al primo avvio (Fig. 1) viene chiesta la configurazione del pannello, cliccare su Utilizza la configurazione predefinita per proseguire:

Figura 1: configurazione pannello al primo avvio

Terminata la configurazione ecco finalmente Xfce pienamente funzionante (Fig. 2):

Figura 2: configurazione Xfce completata.

Per far partire CentOS 7 direttamente con l'interfaccia grafica di Xfce, settare come default il runlevel 5. Questo nella nuova gestione di Systemd è stato rimpiazzato con il concetto di target ed emulato tramite il target graphical.target:

# systemctl set-default graphical.target

Se poi si cambia idea, si può togliere la partenza automatica di Xfce all'avvio di CentOS 7 tornando al runlevel 3, ora emulato da multi-user.target:

# systemctl set-default multi-user.target

Giusto come curiosità il consumo di RAM prima di avviare Xfce in Fig. 3,


Figura 3: consumo di RAM prima di avviare Xfce

ed il consumo di RAM con Xfce avviato appena dopo l'installazione, quindi non appesantito da plugin:

$ free
              total        used        free      shared  buff/cache   available
Mem:        1017368      159892      609004        8432      248472      702244
Swap:       2097148           0     2097148



Il consumo di RAM rimane buono, la comodità per alcune attività aumenta, e quando l'interfaccia grafica non serve più basta cliccare in alto a destra sul proprio nome utente | Esci... | Esci e si torna alla shell liberando memoria.